Contenuto impatto ambientale certificato

Per ogni progetto specifico è possibile calcolare l’impatto ambientale della soluzione NPS® in termini di CO2 equivalente e di numerosi altri indicatori, basandosi su quanto ufficialmente riportato nella Dichiarazione Ambientale di Prodotto (Environmental Product Declaration – EPD). Il progettista e l’investitore potranno quindi confrontare l’impatto ambientale di soluzioni strutturali alternative e operare la loro scelta in modo oggettivo.

Scarica la EPD del solaio Airfloor™

L'importanza dell'Embodied Carbon

Fino ad oggi ci si è concentrati sulla riduzione delle emissioni prodotte durante l’uso dell’edificio.

Si stima però che più della metà delle emissioni totali di carbonio di tutte le nuove costruzioni globali tra il 2020 e il 2050 saranno dovute all’embodied carbon e quindi alle emissioni relative ai materiali e alla costruzione/ristrutturazione degli edifici (fonte Roadmap BuildingLife).

Serve quindi andare oltre l'attenzione alle sole emissioni operative degli edifici e iniziare a considerare sia il carbonio operativo che quello incorporato in modo integrato.
Le travi NPS® rappresentano una soluzione strutturale economica, veloce e allo stesso tempo sostenibile.


Conforme ai Criteri Minimi Ambientali

I CAM (Criteri Ambientali Minimi) rappresentano l’approccio di base con il quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, attraverso la scelta di prodotti che hanno minore impatto sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita.

Dal 2016 i CAM sono uno strumento obbligatorio. Per la valutazione della eco-compatibilità di un componente edilizio, i CAM fanno riferimento alle etichette ambientali. Tra queste, la più completa è l’EPD, disponibile per la trave NPS®.

Tecnostrutture ha commissionato ad una società esterna l'analisi della compatibilità dei prodotti NPS® ai CAM. In un documento nominato "Mappatura CAM" vengono analizzate le caratteristiche dei prodotti di Tecnostrutture che possono contribuire all’ottenimento dei Criteri Ambientali Minimi elencati nel D.M. del 10.11.2017.

Scarica la mappatura CAM

Contribuisce all’ottenimento di crediti LEED e DGNB

L’impiego del solaio Airfloor™, ancor più se unito a quello di travi e pilastri NPS® può contribuire all’ottenimento di crediti per la certificazione di sostenibilità dell’edificio.

Tecnostrutture ha commissionato ad una società esterna un'analisi sul contributo dei prodotti NPS® all'ottenimento di crediti per le certificazioni di sostenibilità dell'edificio.

Questa mappatura è disponibile per la certificazione LEED e DGNB.

Scarica la mappatura LEED
Scarica la mappatura DGNB

I benefici del materiale airpop

Airfloor™ è un solaio autoportante con basamento in airpop che funge da cassero a perdere. Airpop è il nuovo nome a livello internazionale del materiale conosciuto fino ad ora come EPS. Formato al 98% da aria, airpop è leggero, ma resistente fino a 250 KPa di compressione.

Isolante > è un efficace isolante termico. Grazie alla sua struttura a cellule chiuse formata dal 98% d’aria può assicurare una conduttività termica λ inferiore a 0,038 W/(mk).

Igienico > è un materiale inerte per cui non è attaccabile da funghi, batteri o altri microorganismi e quindi non marcisce e non ammuffisce.

Riciclabile > al 100%.

Atossico > non rilascia sostanze nocive ed è inodore.

Durevole > approfondimenti scientifici e pratici ne dimostrano la qualità. L’Airpop non sublima nel tempo. Fonte aipe.biz

Idrorepellente > l’assorbimento d’acqua per immersione totale nel lungo periodo è inferiore al 4% (UNI EN 12087) ed ha una alta resistenza alla diffusione del vapore.