02 settembre 2015

Expo 2015: i padiglioni di Qatar e Oman tra i più visitati

I padiglioni più visitati di Expo sono Stati Uniti, Oman e Qatar (ma le code più lunghe sono altrove).

Siamo orgogliosi di vedere sul podio proprio i padiglioni che montano le strutture NPS®.

Perchè proprio NPS® New Performance System
E' un sistema composto da elementi a struttura mista acciaio-calcestruzzo, leggeri e veloci da montare. E per EXPO la velocità costruttiva era un requisito imprescindibile.

Il padiglione dell'Oman 
Ci racconta Riccardo Bona, tecnico di cantiere di soli 22 anni, ha gestito i due cantieri contemporaneamente: "Lo spazio di cantiere per il padiglione dell’Oman era uno spazio lungo e stretto, privo di una platea, si lavorava su terreno da riporto non pulito. Il montaggio delle strutture a secco doveva necessariamente avvenire dal fondo in avanti, facendo molta attenzione ad eventuali sovrapposizioni con il programma lavori dell’impresa costruttrice."

Per la struttura portante del padiglione dell'Oman è stata impiegata la soluzione NPS®L composta da travi miste acciaio-calcestruzzo NPS® BASIC, Pilastri PDTI® e solaio in lamiera. Nello specifico 1000 metri di travi 800 metri di pilastri PDTI®. Tecnostrutture ha inoltre progettato, prodotto e fornito scale e vani ascensore ed una passerella pensile di collegamento tra le due aree del padiglione espositivo di 1500 mq totali di superficie, tutti elementi in carpenteria metallica.
Lo spazio espositivo è stato successivamente trasformato in un giardino diviso in tre sezioni che simboleggiano il sole, la sabbia e il mare. Tre ambienti a mostrare diversi metodi di coltivazione attraverso il falaj, la rete di canali d'acqua utilizzati tradizionalmente nell’Oman.

Il padiglione del Qatar
Il padiglione del Qatar insisteva su spazi più liberi ed aveva una platea, ma presentava ance una struttura estremamente irregolare. Ad esempio, per gestire  il montaggio delle strutture per la rampa elicoidale con ampie luci che caratterizza il corpo conico centrale del progetto, ci sono stati quotidiani dialoghi con lo studio di progettazione CityNeon (holding asiatica già responsabile per i padiglioni espositivi dell’Oman e del Qatar di l’Expo del 2012 in Korea e del 2010 a Shanghai) e il progettista strutturale di Tecnostrutture, ing. Alfredo Scattolin.

Il padiglione del Qatar si estende su una superficie di 2.700 mq complessivi, sviluppati su 2 piani. Vede  l’utilizzo di 1400 metri di Travi NPS® BASIC e di 1000 metri di Pilastri PDTI® oltre alla fornitura e al montaggio di opere di carpenteria metallica per la realizzazione del corpo conico centrale avente diametro massimo 11 m e altezza 8,00 che caratterizza il padiglione dell’Emirato e si erge in maniera baricentrica come una cesta gigante al cui interno è previsto un percorso espositivo elicoidale.

Richiedi informazioni