25 gennaio 2012

AL MADE Expo 2011 TECNOSTRUTTURE FA PARLARE D'INNOVAZIONE

OTTOBRE 2011

AL MADE Expo 2011 TECNOSTRUTTURE FA PARLARE D’INNOVAZIONE.
Registrato un elevato interesse da parte del pubblico presente ai tre convegni in programma al Forum della Tecnica e delle Costruzione in cui si è parlato di applicazioni delle tecnologia costruttiva TECNOSTRUTTURE.

La 4° edizione del Made Expo (Milano 5-8 ottobre 2011) si è chiusa con un segno positivo anche per Tecnostrutture e per la tecnologia costruttiva REP®. Oltre ad aver registrato un buon afflusso di pubblico allo stand durante tutte le quattro giornate dell’evento fieristico, grazie anche alla presentazione della nuovissima edizione del Prontuario REP® edito da Maggioli, l’azienda veneta, produttrice e distributrice di strutture miste acciaio-calcestruzzo, ha riscontrato un evidente interesse alle tematiche trattate e alle testimonianze applicative presentate nell’ambito dei convegni in programma al Forum della Tecnica e delle Costruzioni che l’hanno vista direttamente o indirettamente tra i relatori.
Tre i momenti di confronto, organizzati dal Comitato Scientifico Forum MADE per conoscere l’innovazione della Tecnica del Costruire, in cui Tecnostrutture è stata chiamata a portare la propria testimonianza sulla più moderna accezione del costruire. Tutti di grande spessore tecnico e di elevata specializzazione, sia per gli argomenti trattati che per il profilo dei relatori e la tipologia di pubblico intervenuto.

Nell’ambito del convegno "Tecnologie per la realizzazione di strutture antisismiche: evoluzione, validazione e progettazione” – gestito da Fondazione Eucentre e coordinato dal prof. Gianmichele Calvi e dal prof. Alberto Pavese - l’Ing. Matteo Moratti per Tecnostrutture srl – Sistema REP® ha presentato una memoria sui “Lavori di adeguamento e parziale ricostruzione degli immobili sede del tribunale dell’Aquila” danneggiati a seguito del sisma del 6 aprile 2009.

Franco Daniele, amministratore delegato di Tecnostrutture, è stato chiamato a portare un punto di vista dei produttori di tecnologie innovative, sottolineando la molteplicità e la trasversalità degli interessi sull’argomento, nell’ambito del convegno organizzato da ISI, associazione dell’ Ingegneria Sismica in Italia, sulla Validazione dei modelli di calcolo strutturale in zona sismica

Ma certamente il momento di maggiore attenzione sulla tecnologia costruttiva mista autoportante si è avuto nell’ambito del convegno “Aspetti normativi per la progettazione di edifici con sistemi reticolari misti acciaio/calcestruzzo e innovazioni tecniche proposte dalle industrie” - organizzato da Il Giornale del’Ingegnere, con la partecipazione di ACAI e Assobeton.
Acceso il dibattito suscitato tra il pubblico presente in sala a seguito degli interventi del prof. Ing. Franco Braga- Università La Sapienza Roma e della prof. Ing. Lidia La Mendola –Università Palermo, sulle specifiche tecniche che deve avere una trave a struttura mista acciaio-calcestruzzo, al quale hanno partecipato Franco Daniele, presidente sezione Travi Reticolari Autoportanti di ACAI e Livio Izzo, Presidente ASSOPREM, Associazione travi miste PREM. In quest’assise l’ing. Paolo Galvanin di Alpina S.p.A ha presentato un caso applicativo di utilizzo della tecnologia Tecnostrutture per interventi infrastrutturali con scavi in area urbana, producendo una memoria sulla stazione della metropolitana MM5 di Garibaldi a Milano, realizzata con tecnica Top Down.

Richiedi informazioni