04 ottobre 2011

Napolitano visita il cantiere del nuovo PST di Genova

In occasione della visita a Genova per le celebrazioni dei 150 dell'Unità d'Italia, il Presidente della Repubblica approda anche al cantiere degli Erzelli, il futuro Parco Scientifico e Tecnologico (PST) "S. Leonardo" e su un pulmino fa il giro della collina, meravigliato dall'estensione dei lavori.

Al termine del tour l'incontro e i saluti con gli ospiti, tra i quali anche il presidente di Tecnostrutture srl, incaricata di progettare e fornire le strutture portanti della nuova sede Ericsson, la prima azienda ad insediarsi a fine 2011 agli Erzelli. Sono di fatto in avanzata fase di costruzione i 21 mila metri quadri che ospiteranno uffici e laboratori della multinazionale di elettronica.
L'alta tecnologia, concetto aggregante del PST, è stata applicata anche al sistema costruttivo di tipo autoportante. Per la realizzazione delle mastodontiche strutture sono impiegati 6000 metri di Travi REP® Cls e 5000 metri di Pilastri PDTI®. La realizzazione del cantiere prosegue a ritmi serrati: in poco più di 4 mesi sono stati consegnati 3000 metri di travi REP® e 2000 metri di pilastri PDTI®.

Dopo Ericsson sarà Siemens la seconda grande azienda ad insediarsi al Parco Scientifico e Tecnologico degli Erzelli. Lo ha annunciato nel corso dell'incontro con il presidente Napoletano l'ing. Federico Golla, amministratore delegato di Siemens Italia. A seguire si sposterà nel Parco Scientifico e Tecnologico anche la facoltà di Ingegneria.
Entro dieci anni si prevedono all'interno del Parco 150 aziende, con una presenza di circa 15 mila addetti. Sarà il più grande Parco Scientifico e Tecnologico italiano e tra i più significativi in Europa.

Richiedi informazioni