Sopraelevazione ITC Hotel, New Delhi

  • ITC Hotel New Delhi

Tecnostrutture approda in India, al fianco di due società autoctone, per un importante progetto di sopraelevazione presso l'ITC Welcome Hotel Dwarka, prestigioso albergo nel centro della capitale indiana. Il sistema NPS® è stato scelto in primo luogo per la velocità e performance sismica garantite.

>> Scarica l'approfondimento

La struttura alberghiera, composta da un corpo centrale di tredici piani e circondata da una porzione a ferro di cavallo alta tre piani, ha subito un ampio intervento di sopraelevazione tramite l’innalzamento delle volumetrie perimetrali, passando da tre a tredici piani totali.

 

Le tematiche progettuali

1. Intervento di sottofondazione e rinforzo dei pilastri.

2. Sismoresistenza. Tecnostrutture ha progettato una soluzione strutturale che, mediante isolatori sismici, permettesse di adeguare un edificio esistente sia
alle azioni orizzontali, incrementate ovviamente dall’aumento di massa, sia alle nuove azioni verticali.

3. Dieci piani costruiti con un sistema sismoresistente senza l’impiego di setti di
controvento e resistente al fuoco fino a 120 minuti.

4. Realizzazione di tre scale metalliche a cavallo dei giunti strutturali.

 

I vantaggi NPS®

L’utilizzo del sistema NPS® e le capacità operative di Tecnostrutture hanno apportato notevoli vantaggi al lavoro in fase di realizzazione al Welcome Hotel Dwarka.

1. Spessori contenuti. Come ricorda l’Ing. Stefano China, Direttore Tecnico di Tecnostrutture, “Il sistema NPS® permette di ridurre le sezioni di ingombro delle strutture, agevolando in modo notevole il lavoro di sopraelevazione, sopratutto in una realtà come quella indiana dove le strutture, realizzare prevalentemente in calcestruzzo, risultano massicce ed ingombranti”.

2. Autoportanza fino a 4 metri. Non sono necessarie puntellazioni provvisorie delle travi in fase di montaggio, riducendo i tempi di cantiere e permettendo una sovrapposizione delle fasi di lavoro.

3. L’ambiente BIM di Tekla ha permesso di disegnare e mandare in produzione circa 350 tonnellate di acciaio di carpenteria complessa in 55 giorni lavorativi, con una media di 6,3 tonnellate al giorno, dimostrando di poter realizzare la medesima carpenteria in circa metà tempo rispetto a quella disegnata con software più tradizionali. Questo importante vantaggio è sicuramente dovuto dalla possibilità di disegnare nodi presenti in database, ma anche dalla gestione delle posizioni delle aste in maniera più agevole, riuscendo anche a creare i normalini di officina sfruttando dei disegni-template di output definiti dal disegnatore.

>> Scarica l'approfondimento

Prodotti utilizzati

Richiedi informazioni